Live Sicilia

AGRIGENTO

Mafia, sequestro da due milioni


Articolo letto 973 volte

VOTA
0/5
0 voti

agrigento, falsone, sequestro, Agrigento, Cronaca, Le brevi
La Direzione Investigativa Antimafia di Agrigento ha sequestrato beni per oltre 2 milioni di euro all'imprenditore di Campobello di Licata (Ag) Salvatore Paci, 61 anni, ritenuto vicino al capomafia agrigentino Giuseppe Falsone, arrestato a Marsiglia nel 2010 dopo una lunga latitanza. Tra i beni sequestrati aziende operanti nel campo dei lavori edili e stradali, diversi immobili e appezzamenti di terreno, una cava di inerti utilizzata come discarica di rifiuti solidi urbani, conti correnti, polizze assicurative e veicoli.