Live Sicilia

Palermo. Parla il questore

"Cosa nostra è in difficoltà"


VOTA
0/5
0 voti

, Cronaca, Palermo
"Matteo Messina Denaro è un obiettivo come tanti altri che dobbiamo raggiungere per cui tutte le condizioni sono favorevoli per poter dire che il prossimo anno sarà un ulteriore anno di soddisfazioni. Mi auguro che il 2012 continui con questa attività serrata antimafia perché non c'è anno che la questura non catturi un latitante". Lo ha detto il questore di Palermo, Nicola Zito (nella foto), rispondendo ai giornalisti sulla possibile cattura del boss latitante Matteo Messina Denaro, in una conferenza stampa di fine anno a Palermo.

Il questore ha aggiunto: "Gli aspetti repressivi mettono in evidenza che Cosa nostra è in difficoltà". Per Zito la mafia "è cambiata, anche in ragione dei tempi e della globalizzazione. Però anche noi nel tempo, siamo molto più decisi e più forti e i risultati raggiunti nel 2011 ci danno ragione. La strada è tracciata -ha concluso Zito- e rimanendo insieme, forze dell'ordine ed imprenditori, il 2012 porterà maggiori risultati".