Live Sicilia

Il delitto di un pensionato

Siracusa, soffoca la moglie
Forse perché era malata

Venerdì 24 Febbraio 2012 - 12:03
Articolo letto 834 volte

Condividi questo articolo

VOTA
0/5
0 voti
Un pensionato di 69 anni, Salvatore Infanti, ha ucciso a Siracusa la moglie, Elisabetta Facchiano, di 63, probabilmente soffocandola con un cuscino. L'uxoricidio è avvenuto nell'abitazione della coppia, in via Luigi Monti, nel quartiere Pizzuta, alla periferia della città. Sull'episodio indaga la squadra mobile. In questo momento sono in corso i rilievi da parte degli agenti della scientifica e del medico legale Francesco Coco. Le indagini sono coordinate dal sostituto procuratore Giancarlo Longo. Infanti si trova negli uffici della Questura per rispondere alle domande del dirigente Tito Cicero. Dai primi accertamenti sembra che la donna fosse gravemente malata; gli investigatori non escludono che il marito l'abbia uccisa per questo motivo.


Una malattia, i debiti, la depressione sarebbero gli elementi scatenanti alla base del dramma familiare che questa mattina ha portato Infanti, pensionato del polo petrolchimico, ad uccidere la moglie, insegnante di lingua francese. La donna, secondo una primissima ricostruzione da parte degli agenti della squadra mobile, sarebbe caduta in uno stato di depressione dopo essere stata operata per due volte per un tumore. Ad aggravare la situazione anche i debiti ai quali i due coniugi avrebbero dovuto far fronte. Domani il medico legale Francesco Coco eseguirà l'autopsia disposta dal sostituto procuratore Giancarlo Longo.
Ultima modifica: 24 Febbraio 2012 ore 13:34



Segnala il commento