Il manifesto firmato da sette intellettuali