Live Sicilia

Palermo, aveva 85 anni

È morto Nicola Milano, "u' ricciu"
mammasantissima di Porta Nuova

Martedì 20 Marzo 2012 - 13:25
Articolo letto 3.300 volte

Condividi questo articolo

VOTA
3/5
2 voti
(ac) Era uno dei vecchi "saggi" della famiglia mafiosa di Porta Nuova, suo nipote, omonimo è stato arrestato lo scorso dicembre nell'operazione "Pedro" e, per sfuggire alla cattura, si è pure fratturato un piede. A 85 anni è morto Nicola Milano, detto "u' ricciu", storico boss di un casato di mafia imperante nel centro di Palermo. Anche i figli del "riccio", Nunzio e Salvatore, sono finiti nelle maglie degli investigatori antimafia.

Il vecchio Nicola Milano, nato il 25 novembre 1927, aveva fatto carriera a partire dagli anni '70 col traffico di sigarette al fianco di un altro nome storico di Cosa nostra, Masino Spadaro il "re della Kalsa". Poi le rotte delle "bionde" sono state utilizzate per il traffico di stupefacenti e, così, per Milano sono arrivate condanne per droga ed associazione mafiosa, incastrato anche dalle dichiarazioni di pentiti del calibro di Tommaso Buscetta, Salvatore Cancemi e Gaspare Mutolo.

Negli ultimi anni si era defilato ma, esattamente come accaduto con Gerlando Alberti "u' paccarè", veniva interpellato per questioni delicate. Nelle intercettazioni nel box adiacente alla villa dove il boss Nino Rotolo teneva i summit di mafia, Nicola Ingarao - anche lui ai vertici di Porta Nuova ma eliminato nel 2007 per volere dei Lo Piccolo - aveva confermato come "u' ricciu" stava ormai in disparte. Ma, di recente, il pentito Fabio Manno ne aveva parlato come persona ancora influente, chiamata in causa sul proposito di uccidere Agostino Badalamenti, nel 2005 a capo di Porta Nuova. Badalamenti, poi, è spirato di morte naturale.
Ultima modifica: 20 Marzo 2012 ore 16:03



Segnala il commento