Live Sicilia

Il deputato del Cantiere popolare

Cordaro: "Da Lombardo elemosina
ai suoi complici politici"

Venerdì 13 Aprile 2012 - 15:26
Articolo letto 460 volte

Condividi questo articolo

VOTA
0/5
0 voti
"Nonostante i buoni propositi, Lombardo perde il pelo ma non il vizio: ancora una volta dopo aver propinato ai siciliani e all'Assemblea regionale siciliana l'ennesima vergogna dell'esercizio provvisorio di bilancio, tradizione della sua infausta gestione, continua a tentare - con mezzi e mezzucci - di far passare una finanziaria zeppa di elemosine ai questuanti che lo hanno sostenuto e che continuano a tenerlo in vita con una condotta da accanimento terapeutico". Lo ha dichiarato Toto Cordaro,  deputato regionale del Cantiere popolare.

"I Popolari all'Ars - prosegue Cordaro - prendono le distanze da questa politica e si opporranno in Aula e fuori dall'Aula. D'altronde siamo l'unico partito ad aver avversato gia' all'indomani del ribaltone, Lombardo e i suoi complici. Abbiamo apprezzato gli atti di resipiscenza operosa che nel tempo hanno compiuto il Pdl prima, da qualche mese Grande Sud e da ultimo l'Udc. Rivendichiamo tuttavia un atteggiamento di coerenza assoluta, che ci distingue soprattutto da coloro i quali, dopo aver ripetuto per anni VIVA IL RE oggi, nel momento del tracollo di Lombardo, assumono l'atteggiamento proprio degli sciacalli".



Segnala il commento