Il cardinale Romeo ha imposto le mani sul capo di cinque nuovi presbiteri.