Arrivano a Palermo le navi della legalità, salpate da Napoli e Civitavecchia. Presenti al porto Maria Falcone, Giuseppe Ayala e Leonardo Guarnotta. Assieme a 2.600 studenti provenienti da tutta Italia anche Piero Grasso e il ministro dell'Istruzione Francesco Profumo.