Live Sicilia

Palermo

Salvati i fondi per il tram

Venerdì 25 Maggio 2012 - 19:41
Articolo letto 3.520 volte

Il via libera è arrivato dalla prefettura di Torino. Confindustria Sicilia è intervenuta col suo delegato per la legalità, Giuseppe Todaro (nella foto), facendo aderire la "Sis" al patto etico degli industriali siciliani.

Condividi questo articolo

VOTA
0/5
0 voti
codice etico, confindustria, giuseppe todaro, tram palermo, Palermo, Economia
E' stato scongiurato il rischio di perdere i fondi europei e di chiudere i cantieri di tram e passante ferroviario. Il via libera è arrivato dalla prefettura di Torino. Confindustria Palermo, che con il proprio delegato per la legalità Giuseppe Todaro era intervenuta presso le istituzioni e aveva fatto aderire Sis al proprio codice etico, "riconosce alle istituzioni il merito - si legge in una nota - di un'attenta analisi e di un'acuta sensibilità verso un problema che rischiava di paralizzare una grande infrastruttura e mandare a casa circa duemila lavoratori".
Ultima modifica: 25 Maggio 2012 ore 20:11



Segnala il commento