Le difficoltà che il nuovo presidente del Wwf Sicilia, Francesco Alaimo, deve affrontare passano dal bracconaggio all'abusivismo edilizio, dal rapporto con le istituzioni alla questione delle grandi opere come il ponte sullo stretto di Messina o le antenne radio del Muos di Niscemi. Difficoltà che non hanno impedito al Wwf di conservare le saline di Trapani e renderle un luogo d'eccellenza.