Duecentoquarantamila euro ogni anno per un archivio che sino ad oggi è rimasto inutilizzato. A pagare è il Comune di Catania.