Live Sicilia

IL MERCATO ROSANERO

Zenit e Rubin su Silvestre
Viviano verso la Fiorentina?

Domenica 17 Giugno 2012 - 20:43
Articolo letto 1.190 volte

SEGUI

La squadra di Spalletti e il Rubin allettati dalla possibilità di ingaggiare il forte difensore centrale del Palermo. Settimana decisiva per risolvere le comproprietà. Viviano, a metà tra Palermo e Inter, potrebbe coronare il sogno di vestire la maglia della sua amata Fiorentina.

Condividi questo articolo

VOTA
0/5
0 voti
Per il Palermo si sta per aprire una settimana molto calda sul fronte del mercato. Dalle comproprietà – risolubili fino a giorno 22 – alla situazione di Miccoli e Migliaccio per passare dall’affare Bradley. Tutti punti che il dg Giorgio Perinetti ha trascritto nella sua agenda. Domani a Vergiate – se tutto sarà confermato – andrà in scena un vertice con Zamparini per affrontare alcuni punti. Ma la settimana sarà calda anche per il fronte Silvestre. Dopo l’interesse del Psg, nella giornata di oggi è da registrare anche il sondaggio dello Zenit San Pietroburgo e del Rubin Kazan.

Spalletti lo vorrebbe al centro della difesa, ma il patron russo frena: “Silvestre sicuramente è un ottimo difensore ma non c'è nessuna trattativa con il Palermo per acquistarlo”. Zamparini, però, insiste per cederlo all’estero e prossimamente contatterà ancora il Paris Saint German per un ulteriore colloquio. Le possibilità che il centrale resti in Italia scendono di giorno in giorno, anche perché l’unico club realmente interessato, l’Inter, non si fa sentire in maniera concreta. Si tinge sempre più di viola, intanto, il futuro di Emiliano Viviano. Il portiere vedrà in queste ore risolversi la sua situazione a metà fra Inter e Palermo.

E’ possibile un rinnovo della comproprietà e poi un prestito alla Fiorentina che è pronta a fargli raccogliere l'eredità di Boruc. Viviano non parla, ma farebbe follie pur di indossare la maglia della sua squadra del cuore. Su Migliaccio e altre trattative dalla matrice rosanero si è espresso in giornata Perinetti che ha confermato il rinnovo di comproprietà per Della Rocca: “Con Francesco rinnoviamo la comproprietà, ma non ci sono operazioni legate a questo. Migliaccio ha esternato il desiderio di cambiare - prosegue - , vedremo se questa volontà verrà confermata. Sicuramente è un giocatore importante sotto ogni aspetto, se vorrà andare allora prenderemo un sostituto. Fin ora non ho avuto contatti col Bologna per Migliaccio. Dybala? E' un calciatore nostro, ci sono schermaglie dialettiche ma è nostro. Fin adesso è stato un lavoro di conoscenza e approfondimento di alcune situazioni. Dopo le comproprietà il mercato subirà un'accelerazione. Silvestre? Con l'Inter abbiamo contatti quotidiani, da parte loro c'è interesse. Ma è ancora presto perché bisogna valutare bene alcune situazioni. Subito dopo l'intervista rilasciata in cui ha affermato di voler partire, ho parlato con il suo procuratore (Pablo Cosentino, ndr) per chiarire alcune situazioni. La volontà di un professionista va valutata, ma le società investono sui giocatori e hanno sempre l'ultima parola su tutto".
Ultima modifica: 18 Giugno 2012 ore 10:37



Segnala il commento