Live Sicilia

Orlando a Roma con Passera

Incontro per Amia e Gesip
"Grande attenzione del governo"

Mercoledì 20 Giugno 2012 - 20:15
Articolo letto 2.639 volte

SEGUI

Il sindaco vola a Roma per le vertenze Amia e Gesip. "Abbiamo registrato una grande attenzione da parte dei ministri Cancellieri e Passera a nome del governo", ha detto Orlando (nella foto).

Condividi questo articolo

Orlando vola a Roma per mettere sul tavolo del governo le vertenze legate ad Amia e Gesip. Il sindaco di Palermo, come preannunciato nei giorni scorsi, si è incontrato oggi con il ministro Corrado Passera e i suoi tecnici per cominciare ad affrontare le emergenze della città.

Per venerdì, infatti, è attesa la sentenza del Tribunale di Palermo, chiamato a decidere sul concordato preventivo studiato dall'azienda di piazzetta Cairoli per pagare parte dei suoi debiti. Mentre entro il 30 giugno bisognerà risolvere i problemi della Gesip, dato che per quella data finiranno i soldi della Protezione civile.

Durante l'incontro, a cui hanno partecipato anche gli assessori comunali Ugo Marchetti (Bilancio) e Cesare La Piana (Aziende), si è prima parlato di Amia e della sentenza del Tribunale. Orlando, si legge in una nota, “ha rinnovato e ribadito l'impegno dell'amministrazione affinché si scongiuri il rischio di fallimento: una prospettiva che potrebbe avere conseguenze di gravità non  immaginabile sulla vivibilità della città e sulla sua stabilità sociale”. Il primo cittadino, domani, incontrerà i sindacati.

Passiamo alla Gesip. Orlando ha fornito al ministro e al suo staff un quadro dettagliato di informazioni sulla consistenza numerica e le qualifiche dei lavoratori, con i relativi costi, la lista dei servizi forniti a regime (più ampli di quelli svolti attualmente in regime di Protezione civile) ed un elenco di servizi svolti in convenzione o appalto esterno dal comune e dalle aziende partecipate. "Abbiamo sottolineato - ha detto Orlando - che il nostro obiettivo prioritario è quello di garantire alla città i servizi svolti dalla Gesip e di garantire gli attuali livelli occupazionali e retributivi, fermo restando la necessità di una organizzazione del lavoro tale da sfruttare e valorizzare tutte le professionalità e le competenze presenti in azienda". Una mole di dati che il ministro avrebbe promesso di vagliare con attenzione, “conscio – si legge nel comunicato - tanto della necessità di agire con urgenza vista la scadenza dei fondi di Protezione civile, quanto della necessità di individuare soluzioni strutturali e durature”.

"Abbiamo registrato una grande attenzione da parte dei ministri Cancellieri e Passera a nome del governo - ha detto Orlando - segno del fatto che l'amministrazione ha fatto comprendere la serietà dei propri argomenti e la credibilità delle proprie intenzioni".

“Il messaggio che arriva a distanza – dice Salvo Barone di Asia - pare sia quello che il governo nazionale abbia deciso di ‘aiutarci’. Contiamo sull'impegno mostrato dalla nuova amministrazione comunale capeggiata dal Professore Orlando, fiduciosi che prima della scadenza del 30 giugno (appena dieci giorni di calendario) possano attivarsi meccanismi a tutela dei posti di lavoro e, come sottolineato dallo stesso sindaco, delle retribuzioni. Adesso attendiamo di essere convocati al piu' presto affinche' si possa trasmettere serenita' ai lavoratori e alle loro famiglie”.
Ultima modifica: 20 Giugno 2012 ore 20:52



Segnala il commento