Live Sicilia

La replica di Cammarata

"Giambrone è un ignorante
Su di me solo fango"

Domenica 24 Giugno 2012 - 10:41
Articolo letto 2.865 volte

Il segretario regionale di Idv aveva chiesto al presidente del Senato Renato Schifani di revocare un incarico di consulenza a Palazzo Madama conferito a Cammarata. Ecco la replica dell'ex sindaco.

Condividi questo articolo

L'ex sindaco di Palermo Diego Cammarata replica alle accuse lanciate ieri dal segretario regionale di Idv Fabio Giambone che aveva chiesto al presidente del Senato Renato Schifani di revocare un incarico di consulenza a Palazzo Madama conferito proprio a Cammarata. Ecco la risposta:

"La notizia di una mia consulenza al Senato, - ha detto Cammarata - ripresa con la volgarità che gli è propria da Fabio Giambrone è falsa. Si tratta peraltro di una questione inesistente e inconsistente. Ogni volta è la stessa storia, siccome di me non si può dire che sono mafioso o corrotto ci si aggrappa a cose ridicole. Goebbels diceva : infangate, infangate, infangate, qualcosa resterà. È il metodo Orlando di cui Giambrone è degno compare. Non ho nessuna consulenza - ha aggiunto - e se l'avessi non dovrei certo darne conto a loro. Si tratta di un distacco previsto dalla legge che Giambrone dovrebbe peraltro ben conoscere perché è la stessa che ha consentito il suo distacco da dipendente delle poste al Comune di Palermo con la differenza che io per la mia professionalità svolgo una attività di ricerca e studio e lui faceva il segretario di Orlando. Sui contenuti della mia attività è talmente sciocca la polemica che non intendo replicare. È sufficiente fare osservare che solo un ignorante può mettere in relazione una ricerca sui processi di liberalizzazione e privatizzazione dei servizi pubblici locali, processi per i quali, è peraltro notorio, mi sono sempre battuto da Sindaco (amg gas, gesap) incontrando al contrario molte resistenze, con una crisi economica di una azienda partecipata dal Comune che nella vicenda è parte lesa e nella quale il Sindaco non svolge ovviamente, perché glielo impedisce la legge e le regole che governano le società per azioni, alcuna attività gestionale".
Ultima modifica: 25 Giugno 2012 ore 11:42



Segnala il commento