Live Sicilia

PALERMO

Condannati per maxi-truffa

Martedì 10 Luglio 2012 - 21:33
Articolo letto 1.978 volte

Due medici, Mario Airò Farulla e Maddalena Pusateri, e un metronotte, Edoardo Castagnetti, accusati di una maxitruffa alle assicurazioni sono stati condannati a quattro anni ciascuno dal Tribunale di Palermo.

Condividi questo articolo

VOTA
0/5
0 voti
Due medici, Mario Airò Farulla e Maddalena Pusateri, e un metronotte, Edoardo Castagnetti, accusati di una maxitruffa alle assicurazioni sono stati condannati a quattro anni ciascuno dal Tribunale di Palermo. Per gli altri 23 imputati il collegio ha disposto il non doversi procedere per la prescrizione dei reati contestati. Secondo gli inquirenti avrebbero fatto parte di una banda che simulava incidenti stradali per fare ottenere agli automobilisti i risarcimenti dalle compagnie assicurative. Il procedimento nasce casualmente da un'intercettazione nello studio di Farulla che era indagato per una vicenda legata alle assunzioni "comprate" di iscritti al sindacato Fenaltis. Nell'inchiesta fu coinvolto anche l'allora assessore regionale al Lavoro Antonio Papania che patteggiò la pena. Dall'ascolto della conversazione venne fuori la storia dei falsi incidenti. Il processo è cominciato nel 2003, ma è dovuto ripartire da zero più volte per il cambiamento dei collegi giudicanti.



Segnala il commento