Live Sicilia

Eventi

"Salon des Refusés"
a Palazzo Steri

Venerdì 20 Luglio 2012 - 17:19
Articolo letto 1.368 volte

Venerdì e sabato un evento ad ingresso libero per trasformare lo Steri in un crocevia per artisti, commercianti e curiosi, nel quale poter “invertire” le regole del commercio e puntare su aspetti più solidali.

Condividi questo articolo

VOTA
0/5
0 voti
Giovanni Meloni, Giulia Paolillo, palazzo steri, salon des Refusés, Zapping
Prende il nome di "Salon des Refusés" da un’esposizione voluta da Napoleone III nel tardo 1800 a Parigi, la rassegna che si svolgerà all’interno della IV edizione di UNIVERcittà in Festival 2012, da venerdì 20 a sabato 21 luglio nei cortili del Complesso Monumentale Chiaramonte Steri di piazza Marina. Due giornate all'insegna del design, del vintage, del cinema, dell'arte, del cibo e della musica, durante le quali si svolgeranno workshop di editoria, riciclo con serigrafie nel design e lezioni di cucina con Maria Gorgone, cake designer. E ancora, un mercato vintage, proiezioni di cortometraggi, musica jazz, dj set e un’area food allestita all'interno della splendida cornice del Cortile Abatellis.

Il progetto di Giovanni Meloni e Giulia Paolillo, vuole trasformare il luogo di accoglienza di Salon des Refusés, lo Steri appunto, in un crocevia per artisti, commercianti e curiosi nel quale poter “invertire” le regole del commercio e puntare su aspetti più solidali. Da qui la scelta del nome, che tradotto vuol dire "Salone dei Rifiutati": così si chiamava l’esposizione organizzata da Napoleone III a Parigi nel 1863 per accogliere le grandi tele “rifiutate” dal Salone Ufficiale dell’”Académie des beaux-arts” di Parigi.


“Salon des Refusés” è un format creato da B*polar che si avvale, in questa prima edizione, della collaborazione del VintageFest.

Info: ingresso libero - salondesrefuses2012.wordpress.com



Segnala il commento