Live Sicilia

Nomine

Tutti gli uomini del sindaco
Gesip, proroga di un mese

Martedì 24 Luglio 2012 - 14:28
Articolo letto 7.998 volte

SEGUI

Nomine al Comune. Ecco chi sono tutti gli uomini del sindaco Orlando. Artioli all'Amat. Arcuri all'Amg. Il contratto della Gesip viene prorogato di un mese.

Condividi questo articolo

VOTA
3.8/5
16 voti
Sono stati ufficializzati i nomi dei dirigenti e dei loro rispettivi consiglieri d'amministrazione che guideranno le quattro aziende di cui il Comune è socio unico Amap, Amat, Amg energia e Sispi. Diverso invece il discorso per Gesip e Amia, aziende sì partecipate, ma che si trovano in amministrazione straordinaria essendo la prima commissariata e la seconda sotto la guida di un liquidatore. “Devo comunque fare una censura forte – ha detto il sindaco Orlando – nei confronti del decreto legge 95 del 2012, cosiddetto spending review, che se da un lato ci consente di risparmiare dall'altro ci obbliga a dover scegliere i consiglieri tra coloro che sono già dipendenti comunali, escludendo tuttavia dalla scelta i dirigenti, al fine di non incorrere in conflitti di interessi. Abbiamo dunque deciso di ripiegare quantomeno su dipendenti che fossero laureati”.

Al vertice dell'Amap ci sarà Vincenzo Costantino, 63 anni, laureato in ingegneria civile ed idraulica, già capo ripartizione all'edilizia privata nel 2004 presso il comune di Palermo ed esperto in lavori pubblici. Ad aiutarlo nella gestione ci saranno i due consiglieri designati Giuseppe Monteleone, architetto, che proviene dagli uffici del territorio e Michelangelo Salamone, anch'egli architetto, che lavora presso la Toponomastica. L'Amat sarà guidata da Ettore Artioli, laureato in giurisprudenza e già presidente di Confindustra Sicilia e vicepresidente di Confindustria per il Mezzogiorno. Insieme ad Artioli ci saranno Diego Bellia, proveniente dal gabinetto del sindaco, definito uomo di fiducia dallo stesso Orlando e Rosalia Sposito, dalle risorse umane. L'Amg Energia, azienda che si occupa, fra le altre cose, anche dell'illuminazione pubblica sarà diretta da Emilio Arcuri vicesindaco di Palermo durante le precedenti sindacature di Orlando dal 1993 al 2003. I suoi consiglieri saranno Antonio Riera e Mario Licastri, entrambi con esperienze al settore centro storico.

Sarà invece Francesco Randazzo, noto imprenditore palermitano, a dirigere la Sispi insieme a Francesco Di Liberti, del settore cultura e Caterina Maltese proveniente dall'Urp. Le indicazioni riguardanti le nomine saranno confermate e rese effettive dalle assemblee dei soci che si terranno il 31 luglio per quanto riguarda Amg energia, Sispi ed Amap ed il 7 agosto per Amap. Per la carica di consigliere di amministrazione sono state circa sessanta le richieste presentate da parte di dipendenti comunali. I nominati percepiranno un compenso lordo di circa 26mila euro annui, che tuttavia, restituiranno al Comune di Palermo. Questo sempre a causa degli effetti del decreto speding review. In merito ai vecchi dirigenti il sindaco Orlando ha dichiarato di essere forte di un “parere dell'ufficio legale, secondo il quale tutti gli amministratori attuali sono da considerarsi decaduti in regime di prorogatio”. Il sindaco ha tuttavia ringraziato coloro i quali hanno fatto autonomamente un passo indietro presentando le proprie dimissioni.

Orlando è inoltre tornato sull'argomento Gesip, riferendo che vi sarà una ulteriore proroga. “prorogheremo il contratto di servizio della Gesip – ha detto il sindaco - di un altro mese, fino a fine agosto, quando contiamo di avere un bilancio che ci consentirà di conoscere con maggiore esattezza le nostre possibilità economiche, poi si vedrà”.
Ultima modifica: 25 Luglio 2012 ore 17:48



Segnala il commento