Live Sicilia

PALERMO

Tentato furto in auto:
arrestati padre e figlio

Mercoledì 01 Agosto 2012 - 12:03
Articolo letto 1.668 volte

Condividi questo articolo

VOTA
4.3/5
6 voti
Sorpresi mentre tentano di saccheggiare auto in sosta: padre e figlio sono stati arrestati dagli agenti della polizia di stato, in servizio presso l' ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico. In manette i palermitani Salvatore Faija, 41enne, pregiudicato, e Umberto Faija, 20enne, responsabili del reato di tentato furto aggravato in concorso. Intorno alle 4,00 del mattino, in via Giotto angolo via Torricelli, al 113 venivano segnalati ladri in azione su autovetture. Immediatamente giunti sul posto, gli agenti, lasciando la volante poco distante per proseguire a piedi, hanno scoperto due persone armeggiare su una Fiat 600. Alla loro vista i due si sono allontanati precipitosamente nascondendosi all'interno di un'altra autovettura parcheggiata qualche metro più avanti. I poliziotti li hanno trovati entrambi tremanti e con le mani sporche. Dopo aver ascoltato giustificazioni poco convincenti sulla loro presenza in zona, gli agenti hanno perquisito l' autovettura rinvenendo al suo interno numerosi arnesi atti allo scasso, nonché due centraline elettroniche verosimilmente utilizzate dai rei per avviare le autovetture, materiale che veniva posto sotto sequestro. Sulla Fiat 600, dove poco prima i due stavano armeggiando, è stata rilevata la presenza di due fori a ridosso delle serrature dei due sportelli. I due soggetti sono stati accompagnati presso gli uffici di polizia e tratti in arresto.
Ultima modifica: 01 Agosto 2012 ore 12:04



GEOTAG

Segnala il commento