L'ex reggente della famiglia di "don Nitto", ucciso nel 2007, era stato intercettato mentre parlava del suo patrimonio, adesso sequestrato. Una fortuna messa in piedi nel giro di pochi anni.