Gli ex dipendenti della società satellite della Gesip hanno occupato la chiesa di Santa Caterina. "Si sono dimenticati di noi" denunciano, e chiedono di essere inseriti anche loro nella vertenza dell'azienda partecipata del Comune di Palermo.