Dopo il mancato sblocco dei 5 milioni di euro della Protezione Civile, i lavoratori Gesip hanno mandato in tilt il traffico, rovesciando i cassonetti lungo tutto il percorso di un corteo che dopo aver toccato piazza Verdi e La Cala ha attraversato la Vucciria. Un presidio è rimasto ai Quattro Canti, mentre la Cattedrale continua ad essere occupata.

Segnala il commento