Live Sicilia

AVEVA ASSUNTO BICARBONATO

Nuotatrice in coma,
condizioni stazionarie


Articolo letto 1.904 volte
VOTA
0/5
0 voti

coma, nuotatrice, siracusa, Siracusa
SIRACUSA - "Le condizioni sono stazionarie rispetto alla giornata di ieri. E' stata avvertita una ripresa del respiro autonomo ma la situazione è molto grave e la prognosi resta riservata". E' il bollettino medico - reso noto dal direttore sanitario dell'Asp 8 Anselmo Madeddu - della quattordicenne romana ricoverata da cinque giorni in coma, nel reparto di rianimazione dell'ospedale Umberto I, a Siracusa insieme alla sua squadra di nuoto, che ha ingerito un'eccessiva quantità di bicarbonato di sodio che le ha provocato uno scompenso nell'organismo che si è manifestato con un edema cerebrale.

Intanto la Procura della Repubblica di Siracusa oggi ha aperto un'inchiesta contro ignoti. Il sostituto procuratore Antonio Nicastro che coordina le indagini sta acquisendo le dichiarazioni dei familiari, i genitori si trovano a Siracusa, e nei prossimi giorni saranno raccolte le testimonianze delle compagne di squadra che invece hanno già fatto rientro a Roma.