Al Festival della Legalità di Palermo, l'attrice Stefania Blandeburgo legge il verbale del pentito Vincenzo Chiodo, che si autoaccusò di avere strangolato e sciolto nell'acido Giuseppe Di Matteo. Il figlio del collaboratore di giustizia Santino Di Matteo aveva solo 14 anni.