"L'accorpamento dei laboratori di analisi era un atto dovuto imposto dal ministero". Così l'assessore regionale alla Salute Massimo Russo ha commentato la decisione dei giudici che ieri hanno dichiarato illegittima la norma. "Saremo sentiti il 24 ottobre - ha aggiunto - e faremo valere le nostre ragioni".