Un permesso per buona condotta e Totò Cuffaro torna a Raffadali per poche ore. Giusto il tempo di incontrare i genitori, nella città in cui è nato l'ex governatore della Sicilia, in carcere a Rebibbia per una condanna in favoreggiamento aggravato alla mafia. Non sono mancati gli applausi dei compaesani nel momento in cui Cuffaro ha dovuto lasciare il paese.