Alcuni dipendenti del gruppo Fiorentino hanno manifestato davanti al punto vendita di via Libertà a Palermo. "La cassa integrazione sta per scadere - hanno denunciato i dipendenti - e dal primo di gennaio siamo disoccupati". Accanto ai lavoratori anche il pupazzo di uno scheletro e un cappio: "A 40, 50 anni, se siamo fuori dall'azienda siamo morti".