Live Sicilia

amia

Dipendente arrestato nel 2010
L'Azienda si costituisce parte civile


Articolo letto 884 volte

L'Amiaessemme, in merito al caso del dipendente, arrestato nell'aprile del 2010 mentre bruciava fili di rame in via Corleone, informa d'essersi costituita parte civile nel procedimento penale.

VOTA
5/5
1 voto

amia, dipendente, licenziato, Palermo
PALERMO - "In merito alle notizie pubblicate da alcuni organi di stampa relativamente ad un dipendente (F.M) in forza ad Amiaessemme colto in flagranza di reato dai carabinieri, il 20 aprile del 2010, mentre bruciava fili di rame nei pressi di via Corleone, si informa che a seguito di procedure disciplinari previste dal vigente CCNL, con delibera numero 39 del 30 luglio 2010, l'Azienda ha intimato il licenziamento del dipendente prevedendo la costituzione civile nel procedimento penale a carico dello stesso".