Live Sicilia

Milano

"Rischio infiltrazioni mafiose"
Azienda siciliana fuori dall'Expo


Articolo letto 3.473 volte

Una 'informativa interdittiva' della Prefettura di Milano porta all'esclusione della Ventura spa, di Furnari (Me) dai lavori sul sito espositivo della manifestazione.  Per l'ad di Expo 2015, Giuseppe Sala (nella foto), il Protocollo di legalità "funziona ma dobbiamo rispettare i tempi previsti".

VOTA
0/5
0 voti

expo 2015, mafia, Ventura spa, Messina, Cronaca
Giuseppe Sala
MILANO - Una 'informativa interdittiva' della Prefettura di Milano porta all'esclusione di un'azienda dai lavori sul sito espositivo di Expo 2015. Come riportano oggi alcuni quotidiani, a finire sotto i riflettori, per 'rischio di infiltrazioni mafiose', è la Ventura spa, di Furnari (Me), una delle società coinvolte nei lavori sulla cosiddetta 'Piastra', ovvero l'infrastrutturazione di base del sito. Spetterà ora alla Mantovani, capofila del raggruppamento di imprese che si è aggiudicato la gara, escludere la società siciliana e trovare quindi un sostituto per i lavori sul verde e la rimozione degli sfalci dal terreno su cui dovranno sorgere i padiglioni della manifestazione, su cui la Ventura era all'opera.

Per l'ad di Expo 2015, Giuseppe Sala, il Protocollo di legalità "funziona ma dobbiamo rispettare i tempi previsti". La richiesta rivolta al ministro degli Interni Anna Maria Cancellieri è infatti di velocizzare le procedure, visto che l'aggiudicazione del bando, e la conseguente comunicazione alla Prefettura dei nomi dei vincitori per i controlli sulle aziende, risale alla scorsa estate.