Live Sicilia

La replica di Lombardo

"Musotto mi lasci in pace
Sono in credito con lui"


Articolo letto 2.894 volte

L'ex presidente della Regione: "Non capisco questa sua delusione. Ho fatto tanto per lui, mi sento in credito". I soldi del gruppo? "Ho già risposto. Se ci sono aspetti di rilievo penale li affronteremo"

VOTA
3.3/5
12 voti

fondi Ars, lombardo, musotto
Raffaele Lombardo
PALERMO- “Sono incredulo. Non capisco la ragione di questa delusione da parte di Musotto”. Risponde così Raffaele Lombardo, sentito da Live Sicilia dopo l'uscita di Francesco Musotto che lo ha invitato a un confronto pubblico con i giornalisti in merito alla vicenda dei fondi del gruppo dell'Ars. Soldi che il capogruppo dell'Mpa sostiene di avere girato allo stesso Lombardo, che però ha negato la circostanza. L'ex presidente della Regione non torna sul merito della vicenda: “Ho già risposto – dice a Live Sicilia -. Se ci sono aspetti di rilievo penale li affronteremo. Ma Musotto stia sereno e mi lasci in pace”.

Nessun confronto, quindi, sulla vicenda dei 45 mila euro prelevati dai fondi destinati al gruppo. Ma quanto alle accuse sul piano umano, rivolte da Musotto, Lombardo risponde così: “Abbiamo accolto Musotto nel nostro gruppo, facendolo da subito capogruppo. E io mi spesi per la sua seconda rielezione alla Provincia, quando Miccichè non lo voleva. Mi sento in credito verso di lui, che poi se n'è andato sbattendo la porta, rinnegandomi e insultandomi. ”.