Live Sicilia

la proposta della sesta circoscrizione

Autovelox in viale Michelangelo
Giuffré: "Pronti a parlarne"


Articolo letto 3.935 volte
autovelox, giuffrè, palermo, proposta, sesta circoscrizione, viale michelangelo, Palermo

La Sesta circoscrizione chiede l'installazione di autovelox fissi in viale Michelangelo, sulla falsa riga di quanto già fatto in viale Regione Siciliana, e attivi 24 ore su 24. L'assessore Giuffrè: "Disponibili a discuterne".

VOTA
2.5/5
8 voti

PALERMO - Autovelox fissi anche in viale Michelangelo, sulla falsa riga di quelli già piazzati lungo viale Regione Siciliana. Questa la proposta della Sesta circoscrizione, che ha approvato una mozione proposta dal consigliere Giuseppe D’Aleo per posizionare in una delle principali arterie cittadine alcuni apparecchi fissi di rilevamento automatico della velocità.

“La nostra è solo una proposta che adesso andrà al vaglio dell’amministrazione e del consiglio comunale – dice il consigliere Francesco Riina – ma gli autovelox sono necessari. La mozione inizialmente prevedeva solo l’attivazione dalle 20 alle 7 del mattino, ma abbiamo approvato un emendamento proposto da me per l’estensione a tutta la giornata”. Una installazione che avrebbe effetti deterrenti sull’alta velocità ma soprattutto pesanti ricadute sugli automobilisti: basti pensare che gli autovelox di viale Regione Siciliana, poco dopo l’attivazione, elevarono oltre mille multe in appena dieci giorni e duecento solo nelle prime 24 ore.

La proposta, adesso, andrà in consiglio comunale anche se l’assessore alla Mobilità, Tullio Giuffrè, si dice possibilista sul suo accoglimento. “Ritengo che qualsiasi misura atta al contenimento della velocità a vantaggio della sicurezza stradale possa essere adottata – dice l’assessore a Livesicilia – nel caso specifico però la misura porterebbe benefici solo durante la notte, ma certamente la richiesta va approfondita”.

Il comandante della Polizia municipale Vincenzo Messina, però, mette le mani avanti: “In viale Michelangelo non è possibile mettere degli autovelox fissi – spiega Messina – perché quel tipo di apparecchi sono ammessi solo per strade come viale Regione Siciliana, che rientrano in una particolare classificazione. In viale Michelangelo si potrebbero invece mettere i telelaser o gli autovelox su cavalletto”.