Live Sicilia

Carini

Ecco la nuova giunta, entrano
Badalamenti e Conigliaro


Articolo letto 3.054 volte
agrusa, carini, giunta, nuova

Si occuperanno di Turismo, Sport, Spettacolo e Pubblica istruzione il primo e  di urbanistica, edilizia privata e abusivismo il secondo. Il sindaco Agrusa: "Nuova linfa per l'amministrazione". Ma non mancano le polemiche.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Il sindaco di Carini, Giuseppe Agrusa, ha ricomposto la squadra amministrativa. Dopo le dimissioni di Vincenzo Marcianò e i licenziamento di Filippo Di Stefano, entrano in Giunta Giuseppe Badalamenti, 47 anni, e Vincenzo Conigliaro, 37 anni. Entrambi eletti al Consiglio Comunale nel 2010, adesso hanno optato per la carica di assessori. Il primo cittadino ha pure distribuito le deleghe ai nuovi amministratori. Turismo, Sport, Spettacolo e Pubblica istruzione sono stati affidati a Giuseppe Badalamenti, sostenuto in aula da Antonio Conigliaro, mentre Vincenzo Conigliaro, appoggiato dal gruppo Progetto Giovane, si occuperà di urbanistica, edilizia privata e abusivismo. Il nuovo esecutivo, dopo mesi di trattative e notevoli difficoltà per il sindaco Agrusa che non contava più sui numeri necessari per governare, gli consentirà di riconquistare la stabilità politica persa strada facendo.

“A due anni e mezzo dal mio insediamento – ha dichiarato il primo cittadino di Carini – arriva linfa nuova alla mia amministrazione che, con mille problemi legati prevalentemente alla crisi economica e alla mancata liquidità di cassa, sta cercando di mantenere attivi i servizi primari per propria comunità. Sono certo – conclude Giuseppe Agrusa – che con la mia squadra rinnovata potremo rilanciare l’attività politico-amministrativa e concludere il mandato elettorale con ottimi risultati”. Intanto, per l’assessore defenestrato Filippo Di Stefano, con questo provvedimento “il sindaco Agrusa ha tradito la volontà popolare e disatteso le aspettative dei cittadini. Dovrebbe dimettersi”.