Live Sicilia

canottaggio

La squadra di Oxford
ospite del Telimar


Articolo letto 2.058 volte
canottaggio, canottieri, oxford, piana degli albanesi, telimar

In 20 tra canottieri, allenatori e timonieri hanno potuto ammirare la bellezza, la praticità e la praticabilità del lago di Piana degli Albanesi. Agevolati dal clima siciliano, hanno trovato le condizioni ideali per lavorare su tanti aspetti, tecnici e fisiologici, difficilmente migliorabili sui loro specchi d'acqua spesso ghiacciati e disturbati da forti correnti.

VOTA
0/5
0 voti

PIANA DEGLI ALBANESI - Nonostante la grande contrazione economica mondiale, la Sicilia continua ad essere una meta turistica appetibile per gente proveniente da tutti gli angoli del pianeta. Questa volta non parliamo di monumenti, non parliamo del fascino dovuto alle numerose colonizzazioni subite, né di turismo gastronomico. Questo Gennaio la Sicilia, in particolare Piana degli Albanesi, è stata scelta come location per un ritiro di 10 giorni, dalla Squadra Pesi Leggeri di Canottaggio di Oxford.

In 20 tra canottieri, allenatori e timonieri hanno potuto ammirare la bellezza, la praticità e la praticabilità di questo magnifico lago che hanno scoperto, con enorme stupore, essere completamente a loro disposizione nel breve periodo di permanenza. Agevolati dal clima siciliano, hanno trovato le condizioni ideali per lavorare su tanti aspetti, tecnici e fisiologici, difficilmente migliorabili sui loro specchi d'acqua spesso ghiacciati e disturbati da forti correnti.

Sebbene il Natale fosse appena passato, per loro era come se fosse piena estate: infradito e maniche corte in uno scenario che poco ha da invidiare a tanti altri in giro per l’Italia e per il mondo. Con la regia della Canottieri TeLiMar, che ha fornito loro la maggior parte delle barche, ha impostato un campo da 2000 metri con GPS e boe ed ha messo a disposizione il proprio staff affinché tutto andasse secondo i piani e nulla venisse lasciato al caso e grazie anche alla collaborazione della Canottieri Palermo ed utilizzando strutture della Provincia Regionale di Palermo, gli atleti di Oxford hanno vissuto un’esperienza che in passato, nel nord Europa, non era mai andata completamente a buon fine. Francia, Olanda, Belgio e Polonia li avevano ospitati negli anni precedenti, offrendo pero' condizioni ostili, freddo e, talvolta, persino laghi ghiacciati. Anche per questa ragione Piana degli Albanesi, con i suoi 15-20 gradi centigradi e le condizioni ideali per remare, si è dimostrato essere un paradiso in Terra.