Live Sicilia

Mafia

Dibattiti e proiezioni
Trapani ricorda Ciaccio Montalto


Articolo letto 3.378 volte

Il 25 gennaio ricorreranno i trent'anni dall'uccisione del magistrato per mano di Cosa nostra. Parteciperanno il ministro della Giustizia, Paola Severino, il vicepresidente del Csm, Michele Vietti, e il presidente della Regione, Rosario Crocetta.

VOTA
0/5
0 voti

montalto, trapani, Trapani
TRAPANI - Un incontro con gli studenti e un evento artistico a palazzo di giustizia. Così Trapani ricorderà il 25 gennaio il trentennale dell'uccisione di Giangiacomo Ciaccio Montalto, il magistrato ucciso per le sue inchieste su Cosa nostra. Le iniziative sono promosse da Libera, dalla Anm (Associazione nazionale magistrati) e dall'associazione Ferus. In mattinata gli studenti dell'istituto comprensivo intestato a Ciaccio Montalto incontreranno magistrati, giornalisti e le figlie del magistrato ucciso che torneranno in Sicilia dopo una lunga assenza.

Sarà proiettato un video con immagini d'epoca preparato dagli studenti. Nel pomeriggio, dalle 17, il palazzo di giustizia ospiterà un evento artistico ispirato alla parola latina "Ferus" nel doppio significato di di "orgoglioso" e "feroce". In questo modo si evocherà l'immagine del popolo siciliano orgoglioso della propria opposizione alla ferocia della mafia. Interverranno, tra gli altri, il ministro della giustizia Paola Severino, il vice presidente del Csm Michele Vietti e il presidente della Regione, Rosario Crocetta. L'incontro sarà coordinato dal giornalista Santo Della Volpe.