Live Sicilia

Paolo Ruggirello

"Nessun caso pianisti all'Ars
Crocetta pensi a maggioranza"


Articolo letto 3.023 volte

Il deputato questore: "I tesserini vengono consegnati dall’assistente parlamentare al suo ingresso a Sala d’Ercole, pertanto i deputati accusati erano pur sempre nel Palazzo. Il governatore semmai garantisca la presenza dei capigruppo delle forze che lo sostengono".

VOTA
1.8/5
44 voti

ars, caso, crocetta, Foto, grillini, ruggirello, Politica
PALERMO - “Giovedì, in Aula, non c’è stato nessun ‘pianista’". Paolo Ruggirello prova da un lato a spegnere le polemiche sul caso dei tesserini incustoditi tra gli scranni di Sala d'Ercole. Ma dall'altro, parte al contrattacco. Obiettivo del deputato questore è il presidente della Regione Rosario Crocetta, che ha pubblicamente plaudito all'iniziativa del gruppo del Movimento cinque stelle di denunciare quei fatti: "Pensi alla sua maggioranza" ha detto.

"I tesserini rilevatori della presenza del deputato in Aula - spiega Ruggirello - vengono consegnati direttamente dall’assistente parlamentare al suo ingresso a Sala d’Ercole, pertanto i 29 deputati accusati, anche se momentaneamente assenti, erano pur sempre nel Palazzo. Oltretutto - aggiunge - la presenza o l’assenza del Deputato in Aula è dettata da un fattore etico e politico, che non pregiudica affatto le responsabilità che si assume con il mandato, tanto più se fa parte della minoranza".

Poi, come detto, ecco la stoccata al governatore: "Credo piuttosto che il nostro Presidente Crocetta dovrebbe sollecitare i Capigruppo della sua maggioranza a garantire la presenza in Aula, ed evitare di alimentare ulteriormente dei casi infondati”.