Live Sicilia

Attentato a Liarda, solidarietà bipartizan dei consiglieri comunali di Polizzi


Articolo letto 1.016 volte

Solidarietà da parte di tutti i consiglieri comunali di Polizzi Generosa al sindacalista Vincenzo Liarda, vittima negli scorsi giorni dell'ennesimo atto intimidatorio.

VOTA
5/5
3 voti

consiglieri comunali, liarda, polizzi generosa
POLIZZI GENEROSA (PALERMO) - Solidarietà da parte di tutti i consiglieri comunali di Polizzi Generosa al sindacalista Vincenzo Liarda, vittima negli scorsi giorni dell'ennesimo atto intimidatorio. Ecco il testo integrale della lettera:

"L’atto intimidatorio perpetrato a Vincenzo Liarda e i tanti altri che continuamente abbiamo amaramente registrato negli ultimi anni, sono una offesa all’intera comunità polizzana. Nessuno di noi si deve lasciare intimidire dalla vigliaccheria di chi si nasconde dietro atti di tale portata.

Non possiamo mai abituarci allo "strano mondo" che ormai imperversa in tutti i settori, ma siamo costretti a tollerarlo, mai però possiamo accettare la viltà di taluni infami che, per mezzo di atti vergognosi come quelli usati anche contro la tua persona, pensano di essere forti, coraggiosi ed in grado di dettare legge soprattutto a chi, giusto della legge e del vivere civile e responsabile, ne ha fatto il vivere da uomo vero. Siamo certi di interpretare un sentimento collettivo quando affermiamo che è necessario liberarsi da questi soggetti, che bloccano di fatto la crescita ed il miglioramento di tutta la nostra comunità polizzana.

La giustizia e la legalità, sono le uniche armi a disposizione della società civile per contrastare la tracotanza e il livore del malaffare e della malavita. In questo momento non possiamo che sentirci vicini a Vincenzo, e rivolgiamo l’appello a non mollare e continuare a condurre con la stessa intensità e con la stessa tenacia le Tue battaglie. Al verificarsi di questi tristi episodi non resta che rimettersi nelle mani dell’attività inquirente condotta dalle Forze dell’Ordine e dalla Magistratura con la speranza che mettano fine a questa spirale di violenza che desta grandissima preoccupazione non solo tra la Politica, ma sicuramente in tutta la popolazione polizzana. Siamo decisamente con te e la tua famiglia, è notorio il nostro disprezzo per tali infamie. Prosegui nel tuo cammino, come sempre, serenamente e certo che l'onestà, vera e testimoniata, prevarrà sull'immondizia di taluni sottospecie vergognosa".