Live Sicilia

L'annuncio di Savona

Ars, nuovo gruppo centrista
per sostenere Crocetta


Articolo letto 4.283 volte
ars, crocetta, pippo gianni, savona, Politica
Riccardo Savona

Riccardo Savona a Live Sicilia annuncia novità entro la settimana. Nel gruppo potrebbero convergere gli altri fuoriusciti da Grande Sud e Pippo Gianni, che ha lasciato Cantiere Popolare

VOTA
1.9/5
13 voti

PALERMO – Sta per nascere un nuovo gruppo parlamentare all'Assemblea Regionale Siciliana. Ad annunciarlo è l'ex deputato di Grande Sud Riccardo Savona. “Ci saranno novità entro la settimana”, afferma a LiveSicilia. Savona è in Sicilia il referente politico de I Moderati, formazione che gravita intorno al centrosinistra, e sostiene la candidatura di Bersani a premier. Candidati al Senato con il partito di Portas sono proprio la moglie di Savona, Maria Cristina Bertazzo, e l'ex candidata presidente della Regione Lucia Pinsone. Capolista invece il giornalista catanese Adolfo Messina. Le novità più gustose invece riguarderebbero l'Ars.

Negli ultimi giorni sono diversi gli esponenti del centrodestra che hanno lasciato lo schieramento di riferimento per avvicinarsi alla coalizione che sostiene Rosario Crocetta. Sta però per nascere un gruppo parlamentare che aggrega questi deputati e ne coinvolgerà altri. Si parla degli ex Grande Sud Michele Cimino e Edi Tamajo, ma anche di Pippo Gianni, da poco uscito da Cantiere Popolare.

“Il gruppo conterà sei o sette deputati regionali – afferma Savona –, non tutti provenienti dal centrodestra. Fatto sta che il governo Crocetta potrà contare su di una maggioranza di almeno 50 parlamentari”. Circolano pure possibili nomi di questa forza centrista che sarà stampella del governatore gelese, fra le ipotesi “Sicilia Popolare” e “Moderati”. A farne parte anche quegli esponenti vicini a Tabacci e Donadi. Savona intanto parla pure dei suoi ex colleghi di partito. “A Grande Sud – dice – auguro tanta fortuna, affinché possa essere davvero incisivo per le sorti della Sicilia. Devo però dire che hanno avuto il 5 per cento in passato solo grazie all'aiuto altrui”.