Live Sicilia

ALBANO CARRISI

Dichiarazione di morte
presunta per la figlia Ylenia


Articolo letto 3.394 volte
albano, carrisi, dichiarazione, figlia, mnorte, presunta

Albano Carrisi ha depositato al tribunale di Brindisi la dichiarazione di morte presunta della figlia Ylenia Carrisi, scomparsa il 31 dicembre del 1994. Dopo dieci anni dalla scomparsa Albano Carrisi, insieme ai familiari, è ancora in cerca di una risposta sulla fine che può aver fatto la figlia.

VOTA
1/5
2 voti

BRINDISI – Albano Carrisi ha presentato un  ricorso al Tribunale di Brindisi per la dichiarazione di morte presunta della figlia Ylenia. Essendo, infatti, trascorsi oltre dieci anni dal giorno della scomparsa della figlia, a New Orleans il 31 dicembre del 1994, il cantante ha la possibilità di lasciare questo ricorso in tribunale.

L’avviso è stato pubblicato sulla Gazzetta del Mezzogiorno dichiara l'invito esplicito a chiunque possa avere delle informazioni a farle pervenire entro sei mesi dalla pubblicazione dell'avviso stesso. In questo momento, ancora, non si hanno chiarimenti sui motivi e le dinamiche della scomparsa della giovane Ylenia.