Live Sicilia

Una storia di droga

Revocata la misura cautelare
Casisa non è più latitante


Articolo letto 5.352 volte
drga, francesco casisa, latitante, revoca, riesame, Cronaca
Francesco Casisa

Francesco Casisa, attore palermitano, era coinvolto in una storia di droga. Il Tribunale del Riesame ha revocato la misura di sorveglianza e applicato il divieto di soggiorno in Sicilia. L'attore non è più latitante.

VOTA
2.3/5
3 voti

PALERMO- Non è più latitante. Francesco Casisa, attore originario dello Zen, ha ottenuto la revoca della misura cautelare. Era coinvolto in una storia di droga. Il Tribunale del Riesame gli ha applicato il divieto di soggiorno in Sicilia. Lontana dall'Isola il giovane attore c'era già da mesi. Si trova a Parigi dove vive una relazione sentimentale con la figlia del ministro della Cultura del governo Hollande. Ecco perché era irreperibile nel dicembre scorso quando il suo nome finì coinvolto in un blitz anti droga.

Tecnicamente era latitante. Non si conoscono ancora le motivazione con cui il Riesame ha revocato la misura cautelare come richiesto dal legale della difesa, l'avvocato Mario Bellavista. Casisa, approdato al cinema d'autore grazie al regista Crialese, ha lavorato in alcune fiction televisive. Poi, è volato in Francia dove, fra un turno di lavoro in pizzeria e un altro, ha conosciuto la sua attuale compagna, Farah, giovane regista e figlia di Yamina Benguigui, ministro per la Francofonia del governo francese.

>