Live Sicilia

la proposta di un gruppo di consiglieri

Bici pubbliche e gratuite
per combattere l'inquinamento


Articolo letto 2.791 volte

Un nurtrito gruppo di consiglieri di quartiere propone la realizzazione di bike-card per combattere l'inquinamento. Danilo Stagno: "Una proposta che viene dal basso".

VOTA
4.1/5
14 voti

danilo stagno, Dario Duminuco, Davide Farbo, fabrizio ferrandelli, Fabrizio Ferrara, giovanni tarantino, Lavinia Tumminia, Luca Reina, Marcello Longo, Massimo Castiglia, Piero Pellerito, Roberto Mancuso, Rossella Megna, salvatore altadonna
PALERMO - Un sistema di bike-card che consenta ai palermitani di utilizzare biciclette pubbliche, grazie a tessere magnetiche, contando sull'apporto dei privati. Questa la proposa formulata da un gruppo di consiglieri di circoscrizione, ovvero Danilo Stagno, Massimo Castiglia, Dario Duminuco, Lavinia Tumminia, Luca Reina, Roberto Mancuso, Giovanni Tarantino, Salvatore Altadonna, Davide Farbo, Rossella Megna, Piero Pellerito, Marcello Longo e il consigliere comunale Fabrizio Ferrara.

Un progetto a costo zero, secondo Danilo Stagno, che "è l'opportunità di proiettare Palermo verso gli standard europei. Soltanto con questo tipo di servizi si creano i presupposti per una città a misura d'uomo e ambientalista, è una soluzione per scendere l'incresciosa classifica che ci vede secondi in tutta Italia per inquinamento". I consiglieri elaboreranno a tal proposito una mozione che verrà presentata a breve in consiglio comunale e che sarà supportata, all'Ars, dal deputato Fabrizio Ferrandelli.