Live Sicilia

Finisce la latitanza del fotografo catanese

Corona si è costituito
In un video si confessa


Articolo letto 5.849 volte
arresto, costituito, fabrizio corona, lisbona

Finisce la fuga di Fabrizio Corona. Il fotografo di origini siciliane si è costituito a Lisbona, secondo una versione, altri parlano di un arresto in piena regola in metropolitana. Aveva fatto perdere le sue tracce. ENTRA NEL PEZZO E GUARDA

VOTA
2.1/5
7 voti

LISBONA- Si è chiusa dopo quattro giorni la latitanza di Fabrizio Corona. Il più che discusso fotografo dei Vip, condannato in Cassazione lo scorso venerdì a cinque anni di reclusione per l’estorsione ai danni dell’ex calciatore della Juventus, David Trezeguet, era infatti scomparso subito dopo la notizia dell’avvenuta condanna proprio mentre le forze dell’ordine tentavano di raggiungerlo nella palestra nella quale avrebbe dovuto essere. Poi, di lui, non si era avuta più alcuna notizia. In molti probabilmente si aspettavano una simile reazione da parte dell’ex fidanzato di Belen Rodriguez da sempre avvezzo ad attirare su di sé i riflettori della scena mediatica per i suoi eccessi, le discutibilissime serate mondane alle quali partecipava e per una vita dominata dalla continua sfida a qualsiasi forma di autorità. Fabrizio Corona era quello che dopo numerosi ritiri di patente aveva continuato a guidare ‘macchinoni’ dal prezzo a cinque zeri anche senza il documento di guida.

Per Corona tra l’altro questa non è la prima vicenda giudiziaria. Già qualche anno fa infatti era stato travolto dallo scandalo “Vallettopoli” a causa del quale era stato costretto a dichiarare il fallimento della sua agenzia: la “Corona’s”. Eppure non era bastato neanche quello. Fabrizio continuava a condurre una vita di lussi sfrenati e spesso gli stessi media si erano chiesti come facesse a disporre ancora di quelle enormi somme di denaro. Neanche a dirlo, la risposta era stata sempre la stessa: “So come gestire la mia immagine”. Dal canto suo infatti è innegabile il merito di aver saputo gestire in questi anni un’immagine tanto odiata quanto amata che fino ad oggi non ha abbandonato neanche per un secondo le luci dei riflettori.

E con la sua cattura non ha fatto altro che siglare un’uscita di scena in “Stile Corona”. Stamani, su facebook, i suoi collaboratori avevano pubblicato un videomessaggio nel quale il fotografo dichiarava di essere arrivato in Portogallo e di avere intenzione di costituirsi. D'altronde su di lui pendeva già un mandato di cattura internazionale e proprio l’Interpol gli stava addosso da qualche ora. Dall’altro lato però alcune voci di corridoio riporterebbero che Corona sarebbe stato invece fermato dalle forze dell’ordine portoghesi mentre cercava di fuggire in metropolitana. Se il videomessaggio fosse soltanto un modo per depistare le autorità non è dato saperlo ma certamente non è un’ipotesi così improbabile.

 IL VIDEO