Live Sicilia

LEON PANETTA

Via libera alle donne
in prima linea sul campo


Articolo letto 2.105 volte

Negli Stati Uniti una notizia epocale ha mosso l'opinione pubblica: le donne potranno prendere parte al combattimento armato durante i conflitti. Leon Panetta ha dichiarato l'importanza di questo passo, mentre il presidente Obama si è espresso favorevolmente.

VOTA
0/5
0 voti

america, battaglia, donne, guerra, prima linea
WASHINGTON - Le donne soldato in battaglia non saranno più una prerogativa del cinema. Le donne soldato, da oggi, potranno combattere in prima linea insieme ai loro colleghi uomini. In tv, sul web e sulle radio statunitensi non si parla d’altro. La notizia è stata diffusa oggi tramite una nota ufficiale del segretario della difesa americana, Leon Panetta, e pienamente appoggiata dallo stesso presidente Obama. Per Obama, che autorizza le donne a partecipare agli scontri a fuoco diretti, modificando definitivamente il bando del 1994 che vietava alle donne di partecipare ai combattimenti, è un passo avanti importante verso la parità.

Per la risonanza che ha avuto la notizia questo cambiamento di rotta appare come una svolta epocale nella politica militare, e sociale, americana, una scelta dovuta, a detta dello stesso Panetta: “Le donne hanno mostrato grande coraggio e sacrificio, provando le loro capacità di servire il paese”.