Live Sicilia

ATTENTATO A BENGASI

Hillary Clinton depone
sull'attentato di Bengasi


Articolo letto 1.046 volte
bengasi, clinton, hilary, segretario

Hillary Clinton, il segretario di Stato uscente della prima amministrazione Obama, compare oggi davanti alle Commissioni Esteri di Camera e Senato.

 

VOTA
0/5
0 voti

WASHINGTON – Hillary Clinton avrebbe dovuto deporre lo scorso 20 settembre, ma la deposizione fu rimandata dopo una caduta che provocò al segretario di Stato una commozione cerebrale.

Davanti alla commissione del Senato la Clinton ha ribadito di volersi assumere la responsabilità di quanto accaduto a Bengasi. La Clinton ha però sottolineato la pericolosità derivante dall'instabilità del Mali, inserendo l'attacco a Bengasi nel solco di una serie di squilibri regionali. Ha inoltre negato che ci siano stati ritardi nel prendere decisioni, ricordando una serie di attacchi violenti alle ambasciate americane. Proprio il susseguirsi di eventi portò a ordinare una revisione del sistema di sicurezza e un'accelerazione del lavoro diplomatico per contrastare Al– Qaeda.

Durante la deposizione Hillary Clinton si è commossa ricordando l'onore di aver rappresentato per quattro anni gli Stati Uniti. È stato un onore per lei guidare i diplomatici, anche in situazioni di grande difficoltà.

L'audizione al Senato su Bengasi è per il segretario di Stato un momento molto significativo. La Clinton è stata, infatti, accusata dai repubblicani del Congresso per la sua gestione della crisi in Libia e misure di sicurezza che gli esponenti del Gop considerano inadeguate. Ma nonostante le critiche Hillary ha dalla sua parte l'opinione pubblica.