Live Sicilia

L'ESPONENTE DI RIVOLUZIONE CIVILE

Fiat di Termini Imerese
Marano: "Regione assente"


Articolo letto 2.689 volte
fita., giovanna marano, regione, rivoluzione civile, termini imerese, Palermo

"Duemila lavoratori rischiano il licenziamento collettivo entro la fine dell'anno. La Fiat non ha fatto nessun piano piano strutturale per impedire la chiusura dello stabilimento". Queste le parole della candidata alle prossime Politiche con Rivoluzione Civile, Giovanna Marano.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - "La situazione dello stabilimento Fiat di Termini Imerese è gravissima. Duemila lavoratori rischiano il licenziamento collettivo entro la fine dell'anno. L'azienda non ha fatto nessun piano strutturale e nessun investimento, per impedire la chiusura dello stabilimento".

Ad affermarlo è Giovanna Marano, candidato di Rivoluzione civile. "Nella vicenda, inoltre - conclude - la Regione è stata completamente assente. Chiediamo al governo di convocare immediatamente un tavolo con tutte le parti al fine di trovare una soluzione credibile".