Arrivando agli sportelli dei laboratori clinici i pazienti si sono visti rifiutare le prestazioni in convenzione pubblica: pagamento per intero anche se in possesso di ricetta medica.