Live Sicilia

La manifestazione

Berlusconi torna in piazza
"Pronti a nuove elezioni"


L'ex premier dal palco di Piazza del Popolo a Roma non le manda a dire. "A Pierluigi Bersani è stato dato un incarico precario. E' passato più di un mese, ditegli che non ha vinto le elezioni". In pratica "O si fanno i conti con noi o si torna in campagna elettorale".

VOTA
0/5
0 voti

berlusconi, bersani, elezioni, pd, pdl, piazza del popolo, roma
ROMA - Bersani, Monti, la sinistra e le elezioni del Presidente della Republica, Silvio Berlusconi dal palco di Piazza del Popolo a Roma non le manda a dire e non tralascia alcun argomento, ma il messaggio più forte del discorso dell'ex premier è: "A Pierluigi Bersani è stato dato un incarico precario. E' passato più di un mese, ditegli che non ha vinto le elezioni". In pratica "O si fanno i conti con noi o si torna in campagna elettorale".

Non risparmia le frecciate a Gianfranco Fini, "che a Montecarlo se la starà passando bene" e al premier uscente, "sempre stato supino alla Germania e ora anche all'India".

E continua:  "Il capo dello Stato deve essere un moderato del centrodestra, dieci milioni di italiani non possono essere esclusi dalle più alte cariche". Così Silvio Berlusconi, dal palco di piazza del Popolo. "Bersani - ha aggiunto - non può deciderlo con Vendola e Monti; e magari invitando Romano Prodi". "Ribadisco la mia fiducia nell'equilibrio di Napolitano", ha detto Berlusconi. "La sinistra ha messo le mani sulle presidenze e adesso vogliono farlo per la presidenza della Repubblica: sarebbe un golpe un atto ostile contro metà e oltre del paese. Bersani vuole sequestrare il 100% delle cariche istituzionali, questo è inaccettabile".