Live Sicilia

LA VERTENZA

Gesip, Fornero convoca
il vertice per giovedì


crocetta, fornero, gesip, orlando, Palermo

Si terrà giovedì l'incontro al ministero del Lavoro con la Regione siciliana e il comune di Palermo sugli ammortizzatori sociali e sulla Gesip.


PALERMO - Dovrebbe tenersi giovedì il tanto atteso vertice romano per la Gesip. Secondo quanto si apprende da fonti vicine a Palazzo d'Orleans, infatti, il ministero del Lavoro ha convocato per il 28 marzo un tavolo con la Regione siciliana, il comune di Palermo e i sindacati per affrontare il tema della cassa integrazione in deroga e quindi anche della Gesip.

Un incontro che i sindacati, Orlando e Crocetta avevano chiesto a gran voce la scorsa settimana in occasione del tavolo tecnico per gli ammortizzatori sociali in deroga, proprio per chiedere a Roma maggiori risorse per tutte quelle aziende, Gesip compresa, escluse dall'accordo quadro di febbraio per mancanza di risorse. Il governatore si era impegnato a trovare i fondi per la Gesip indipendentemente dal responso della Fornero, provocando però lo scontro con i sindacati confederali che invece chiedevano risorse per tutti gli esclusi e non solo per i 1805 lavoratori di via Maggiore Toselli. Alla Sicilia, infatti, spettano 129 milioni di euro, troppo pochi secondo le parti sociali che chiedono almeno il doppio per coprire l'intero fabbisogno. Peccato, però, che il governo nazionale abbia già ribadito, in un tavolo capitolino con le Regioni, che è pronto a mettere sul piatto solo briciole.

A questo punto potrebbe slittare la riunione del tavolo siciliano convocato da Crocetta per mercoledì, proprio per capire prima quale sarà l'esito del vertice romano che si terrà l'indomani. Se la Fornero dovesse mostrarsi disponibile, allora la vicenda potrebbe concludersi positivamente per migliaia di lavoratori siciliani, dai metalmeccanici alla sanità privata; in caso contrario, potrebbe profilarsi un nuovo braccio di ferro tra Crocetta e i sindacati.