Live Sicilia

Ars

Ospedali pediatrici in difficoltà
Interrogazione di Clemente


Nel documento si evidenzia che la mancata realizzazione del Cemi, centro di eccellenza materno infantile, che dovrebbe raccogliere  tutte le alte specialita' assistenziali pediatriche, costringe i due poli pediatrici palermitani a operare in condizioni di grande difficoltà

VOTA
5/5
3 voti

clemente, ospedale dei bambini, palermo, Palermo, Salute
Roberto Clemente
PALERMO - Il deputato del Cantiere Popolare Roberto Clemente ha presentato una interrogazione parlamentare in materia di assistenza pediatrica ospedaliera in Sicilia. Nel documento si evidenzia che la mancata realizzazione del Cemi, centro di eccellenza materno infantile, che dovrebbe raccogliere  tutte le alte specialita' assistenziali pediatriche, costringe i due poli pediatrici palermitani - l'ospedale dei Bambini G.Di Cristina dell'Arnas Civico e l'unita' dell'ospedale Cervello che non ha gli standard assistenziali previsti con grave disagio per l'utenza e per il comparto medico e paramedico - a operare in condizioni di grande difficoltà, dal momento che gli spazi sono angusti e le strutture sono inadeguate. La situazione e' stata aggravata dalla chiusura della Casa del Sole e dell'Aiuto materno. Si chiede pertanto al governo regionale di rispondere sulle iniziative che eventualmente intende porre in essere per risolvere tale problema, quale sia la tempistica per la realizzazione del Cemi, e se - nelle more della costruzione di tale struttura - sono previste delle misure per decongestionare il flusso di utenza che grava sull'ospedale Cervello e sul Di Cristina, due strutture che a stento e con gravi difficolta', riescono a offrire una risposta e un'assistenza agli utenti sempre piu' numerosi'.