Live Sicilia

conca d'oro

Pestato al centro commerciale
"Perseguitava un bambino"


aggressione, anziano, centro commerciale, conca d'oro, Cronaca

Un uomo di 66 anni è stato aggredito questo pomeriggio al centro commerciale Conca d'Oro, a Palermo, colpito da più persone che gli avrebbero procurato gravi lesioni alla testa. L'uomo da tempo era stato notato a seguire con insistenza un bambino della zona. I genitori sono stati avvertiti di quanto stava succedendo anche oggi al centro commerciale ed è stato il caos. L'uomo è stato trasferito in ambulanza all'ospedale Villa Sofia.

VOTA
2.5/5
21 voti

PALERMO - "Lo perseguitava da giorni, l'aveva seguito anche a scuola". Esordisce così chi ha assistito all'aggressione avvenuta oggi pomeriggio all'interno del centro commerciale Conca D'Oro dello Zen, nei confronti di un anziano. "Conosco il bambino che quell'uomo aveva preso di mira - dice la commessa di uno dei negozi davanti ai quali è avvenuto il pestaggio - perché viene spesso a giocare qui con alcuni amichetti. Abita nella zona, e quando i suoi genitori sono stati avvisati di quello che stava succedendo é stato il caos".

Le urla, l'inseguimento, il sangue. Quello di chi lavora nella grande struttura di via Lanza di Scalea é un racconto di violenze alle quali mai avrebbero voluto assistere. "Sono sconvolta - continua la responsabile di un'altra attività commerciale - perché ho all'improvviso visto il volto di quest'uomo pieno di sangue. Gira voce che perseguitasse il bambino da tempo, se cosí fosse, la vicenda mi turberebbe ancora di piú". E, secondo le prime informazioni raccolte dai carabinieri, il 66enne sarebbe giá stato coinvolto in passato in episodi analoghi.

"E' iniziato tutto davanti al negozio 'Geox' -  racconta un cliente - per poi proseguire davanti al bar Costa. Prima è stato scaraventato contro una vetrina, poi trascinato fino al bar. Alcuni negozi hanno abbassato la saracinesca, altri hanno chiuso per paura. Il primo ad assalirlo è stato un ragazzo. L'uomo ha chinato il capo quasi con la consapevolezza che stava per essere picchiato ed ha subito la violenza. Si è cosí alzato da terra tentando di andarsene, ma è stato bloccato da un altro uomo, forse il padre del piccolo che nel frattempo era stato avvisato. Io - conclude - mi sono poi allontanato perché dovevo fare la spesa". Ad intervenire sono stati i carabinieri della stazione di San Filippo Neri. Sul posto anche l'ambulanza che ha trasportato l'uomo all'ospedale di Villa Sofia, blindato per sicurezza dai carabinieri.