Live Sicilia

È PIETRO SCIORTINO

Fondo per il commercio
Arriva il commissario


attività produttive, commercio, commissario, fondo, palermo, sciortino, sicilia, vancheri, Economia

Bloccati ci sono finanziamenti per 80 milioni di euro. Una coda da smaltire enorme: seicento pratiche, un migliaio di fascicoli istruiti ma senza l'ultima delibera. E circa 1.600 imprese in attesa.


PALERMO - Dall'inizio di marzo il Fondo per il commercio della Regione non aveva più un direttore: effetto della lettera, firmata il 28 febbraio, con la quale Giuseppe Giudice, il commissario dell'istituto che concede i finanziamenti a tasso agevolato e i contributi in conto interessi alle aziende dell'Isola, aveva rassegnato le dimissioni. Il motivo ufficiale era di quelli standard: “Ragioni personali”. Ma dietro si celava una storia di paradossi alla siciliana.

Una vacatio che aveva bloccato finanziamenti per 80 milioni di euro. Una coda da smaltire enorme: seicento pratiche, un migliaio di fascicoli istruiti ma senza l'ultima delibera. E circa 1.600 imprese in attesa, che oggi hanno tirato un sospiro di sollievo. È stato nominato, infatti, il commissario straordinario, un tecnico, che guiderà il comitato per l’erogazione dei fondi gestiti dall’Irfis – Finanziaria per lo sviluppo della Sicilia.

La scelta, su proposta dell’Assessore alle Attività Produttive, Linda Vancheri, è caduta su Pietro Sciortino dirigente dell’assessorato economia, fino alla costituzione del comitato amministrativo. Sciortino ha già ricoperto la carica di commissario in vari enti (Comune di Palermo, Istituto dei sordi, Aapit di Palermo e di Catania, Asi di Palermo) e, al momento, è il direttore della Ragioneria delle Infrastrutture (ma in passato ha diretto la ragioneria dell’assessorato economia, quella dell’assessorato alla cooperazione ed è stato presidente della Commissione di valutazione dei progetti Fas linea di azione 7.1 “Interventi di carattere straordinario e investimenti negli enti locali”) ed è componente del comitato di indirizzo e vigilanza del fondo pensione della Regione siciliana.