Live Sicilia

Il sondaggio

Presti e Nico Torrisi
i preferiti dai nostri lettori


Il presidente di Federalberghi Sicilia, ed ex numero uno della Società aeroporto Catania, è citato da parecchi lettori di Livesicilia nel sondaggio lanciato per proporre i nomi dei successori di Zichichi e Battiato alla guida degli assessorati ai Bini culturali e al Turismo.

VOTA
3.2/5
9 voti

assessori, Nico Torrisi, presti, sicilia, sondaggio, Politica
Nico Torrisi
PALERMO - Mentre Rosario Crocetta sfoglia la margherita per la scelta del nuovo assessore, anche i lettori di LiveSicilia mettono nero su bianco i propri desiderata. Una delle proposte che conta maggiori sostenitori è quella di una selezione pubblica per curriculum, secondo criteri però da discutere. Intanto fan dei politici e dei tecnici si dividono equamente, anche se fra i più graditi spunta proprio il nome del mecenate Antonio Presti, che lo stesso Crocetta vorrebbe assessore ai Beni culturali. Non solo Presti. Restando nell'alveo dei tecnici spunta il nome di Nico Torrisi per la delega al turismo. Il catanese, presidente di Federalberghi Sicilia ed ex numero uno della Società aeroporto Catania (Sac), è citato da parecchi, così come lo è Adele Mormino. Quello della sovrintendente sarebbe un nome “interno”, mentre nell'ambito di personalità rilevanti dal punto di vista culturale spuntano l'ex direttore della Scuola Normale Superiore di Pisa Salvatore Settis, l'artista Giovanna Bongiorno e l'ormai assessore in pectore Maria Rita Sgarlata.

Fra i papabili per l'assessorato al Turismo invece ecco spuntare anche l'esponente di Confindustria Enzo Taverniti. Non mancano nomi più altisonanti, nel solco dei predecessori Battiato e Zichichi. In continuità con l'83enne scienziato si affaccia il nome del suo più celebre imitatore, Maurizio Crozza. C'è poi chi parla del divulgatore scientifico Alessandro Cecchi Paone, dell'ex sindaco di Salemi Vittorio Sgarbi e di un altro celebre cantautore, vale a dire Adriano Celentano.

Diversi lettori si fanno d'altro canto fautori di un volto più politico per la giunta regionale. I più quotati sono il capogruppo dell'Udc Lino Leanza, fra i deputati più votati alle ultime elezioni. Un altro decano dell'Assemblea regionale siciliana è invece Michele Cimino, indipendente di Grande Sud, che è già stato assessore nella giunta Cuffaro, prima con la delega al Bilancio e poi con quella all'Agricoltura. Restando in tema c'è chi propone di far tornare alla ribalta Fabio Granata, dopo il fallimentare risultato di Fli alle Regionali. Qualche buontempone invece propone addirittura Moira Orfei, con un allusione – nemmeno troppo vaga – ad un clima circense.